Vuoi conoscere i metri quadrati di un immobile: oggi puoi!

Dai primi giorni di Novembre possiamo vedere/leggere on line i metri quadrati degli immobili utile per conteggiare la Tari, ad oggi questo dato è disponibile per circa 57 milioni di immobili.
Finalmente sia i proprietari che gli inquilini possono verificare la correttezza del calcolo della tassa sui rifiuti applicata dal Comune, purtroppo in molti casi si è verificato che l’ente abbia conteggiato anche balconi, terrazzi, ma le aree scoperte non operative non sono soggette a questa tassa.
La misura dei metri quadrati è si utile per il conteggio della tassa sui rifiuti ma è un dato certificato che possiamo mostrare/utilizzare in caso di compravendita.
Se vuoi verificare immediatamente, senza perdere tempo, l’effettiva grandezza di un immobile messo in vendita senza rischiare brutte sorprese nella verifica diretta e di persona.
L’Agenzia delle Entrate ha dichiarato che i metri quadrati sono disponibili per gli immobili ad uso abitativo e commerciale, quindi non solo per case, uffici ma anche box auto, cantine, laboratori, magazzini, scuole e ospedali.
Dovremo attendere ancora (le riforma sembra ancora ferma!) per avere calcoli più equi poichè i metri quadrati non sono  utilizzati per determinare la rendita catastale, usata per il calcolo Imu e Tasi, che continuerà ad essere definita sui vani sia per le case sia per gli uffici.
Per il momento, quindi si può verificare che due soggetti che vivono in immobili con stessa metratura potrebbero essere accatasti con vani diversi e quindi dover pagare importi diversi per la Tasi.

Condividi

Back to Top